Liceo scientifico "G.B.Quadri" > La didattica > Alternanza scuola lavoro
Ultima modifica: 3 Dicembre 2018

Alternanza scuola lavoro

scuola-lavorookAlternanza

Scuola

Lavoro

 

Con l’approvazione della legge 13 luglio 2015, numero 107, l’alternanza scuola-lavoro (in seguito ASL) diventa componente strutturale della formazione “al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti”: i percorsi di ASL “sono attuati nei percorsi liceali per una durata complessiva nel triennio di almeno 200 ore”.

L’alternanza prevede che gli studenti possano svolgere una parte dell’attività formativa presso aziende o enti pubblici o privati.

Tali attività sono programmate dalla scuola insieme all’azienda e vengono valutate e certificate come competenze acquisite dall’alunno.

 

Obiettivi

L’ASL ha lo scopo di:

  • realizzare un collegamento stabile tra istituzioni scolastiche, mondo del lavoro e società civile;
  • migliorare la conoscenza del territorio sociale ed economico in cui si vive;
  • arricchire la formazione scolastica con competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;
  • valorizzare le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali.

L’ASL diventa uno strumento strategico per migliorare la conoscenza del territorio dal punto di vista economico, sociale e politico, e per operare una stretta collaborazione con le aziende, le associazioni di categoria, le amministrazioni locali, il terzo settore.

 

Accesso alla piattaforma ASL di Istituto

 

L’Alternanza scuola-lavoro al “Quadri”

 

Materiali

 

La struttura

 

La Normativa

 

Vetrina delle nostre attività

 

 

 


 

 

 

 

 

 


Responsabili e Contatti

Il gruppo di lavoro dell’ASL al “Quadri” è coordinato dal prof. Mauro Fabris e costituito dai proff. Pigato,  Mannoni

Chi volesse comunicare con i responsabili del progetto, chiedere informazioni o segnalare la disponibilità a effettuare uno stage in azienda può scrivere all’indirizzo:

alternanza@liceoquadri.it

 


Responsabile del progetto prof. Mauro Fabris.