Ultima modifica: 31 Ottobre 2019
Liceo scientifico "G.B.Quadri" > I progetti > Educazione alla cittadinanza

Educazione alla cittadinanza

democracy-word-cloud-57a2cf

Educazione alla cittadinanza

L’educazione alla cittadinanza è un percorso curricolare del nostro liceo.

Esso mira a costruire dei cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri in rapporto alla società.

Si sviluppa non solo attraverso un insieme di contenuti curricolari, ma anche con il costante esercizio di democrazia interna attraverso le assemblee di classe e le assemblee di Istituto, e le elezioni e l’impegno di rappresentanti di classe, rappresentanti di Istituto e rappresentanti alla Consulta degli studenti.

Obiettivi

–       comprendere l’importanza storica e la genesi della Costituzione della Repubblica

–       individuare i valori su cui si basa la nostra Costituzione attraverso la lettura, il commento e l’analisi critica in particolare degli articoli riguardanti i Principi Fondamentali

–       offrire spunti di riflessione e approfondimento anche collegandosi con argomenti di attualità

–       comprendere l’importanza del bene comune in una visione di economia circolare

–       analizzare aspetti problematici della vita della Unione Europea e della dimensione dei Diritti Umani; organizzare un pensiero autonomo ed argomentato sugli stessi

Competenze

Vi sono alcune fondamentali competenze e abilità che lo studente dovrà sviluppare nel quinquennio con il contributo delle aree disciplinari.

  • Sviluppare ed utilizzare in situazione competenze in campo storico, economico, sociologico e statistico.
  • Saper selezionare fonti in ambito territoriale ed in rete. Esporre in pubblico in modo efficace.
  • Applicare le competenze informatiche e di cooperative learning nel lavoro di gruppo.
  • Organizzare presentazioni nelle modalità consentite dalle tecnologie (video, power point ecc…).

 

Cliccando qui si accede al quadro delle competenze, diviso per area disciplinare.

 

Modalità di svolgimento 

Gli argomenti sono individuati anno per anno entro i seguenti ambiti:

per le classi del biennio: la Costituzione;

per il triennio: i beni comuni (terze), la giornata della memoria e i diritti (quarte); l’Unione Europea (quinte). 

Metodo per le classi prime e seconde: lezioni frontali e circolari in classe, visione degli elaborati vincitori negli anni precedenti: lavori per piccoli gruppi; restituzione finale in Aula Magna.
Per le classi del triennio: uno o più incontri di formazione. Lavori per gruppi. Restituzione in Aula Magna

Per ogni livello di classe il lavoro di gruppo migliore sarà premiato con un viaggio studio o con un viaggio-seminario di cittadinanza attiva di tre giorni.


Il percorso delle singole classi


http://www.liceoquadri.edu.it/wp-content/uploads/IMG_20191028_205053.png

Cittadinanza e Costituzione nel BIENNIO

 

LA COSTITUZIONE: PRINCIPI, VALORI, DIRITTI E DOVERI

FASE DI INTRODUZIONE E AVVIO DEI LAVORI PER LE CLASSI PRIME

L’attività verterà sui primi dodici articoli della Costituzione, I Principi fondamentali che espongono lo spirito della Carta costituzionale. L’attività proposta consisterà inizialmente in una lezione frontale di due ore in classe curata dalla docente responsabile, Professoressa Silvia Graziani o dal docente curricolare se lo desidera, previa comunicazione. Verranno illustrate l’importanza storica e la genesi della Costituzione mettendo anche in luce alcuni articoli che possono offrire temi meritevoli di riflessione. 

I materiali e le fonti utilizzate verranno inviati ai docenti di Italiano e Storia dei diversi Consigli, con alcuni suggerimenti ed indicazioni per l’approfondimento e il consolidamento di quanto esposto durante le lezioni sopra citate.

Gli incontri introduttivi, comunicati mediante circolare, saranno completati entro il mese di gennaio 2020.

FASE DI INTRODUZIONE E AVVIO DEI LAVORI PER LE CLASSI SECONDE

L’attività riguarderà la Parte Prima della Costituzione, I Diritti e i Doveri dei Cittadini ( artt 13-54), attraverso l’analisi di alcuni articoli. L’attività proposta consisterà inizialmente in una lezione frontale di due ore curata dalla docente responsabile Professoressa Manuela Migliorisi o dal docente curricolare se lo desidera, previa comunicazione. 

I materiali e le fonti utilizzate verranno inviati ai docenti di Italiano e Storia dei diversi Consigli, con alcuni suggerimenti ed indicazioni per l’approfondimento e il consolidamento di quanto esposto durante le lezioni sopra citate.

Gli incontri introduttivi, comunicati mediante circolare, saranno completati entro il mese di gennaio 2020.

 

REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI GRUPPO O TESTO ARGOMENTATIVO DEGLI STUDENTI DELLE CLASSI SECONDE

In una seconda fase gli studenti formeranno gruppi di quattro, massimo cinque studenti. Gli studenti delle classi individueranno e approfondiranno un aspetto relativo ai diritti civili. Il prodotto finale del lavoro dei gruppi potrà avere forme diverse: di riflessione condivisa, di interviste, di poesia, di cortometraggio, di testo o di performance drammatica, o altra forma. La durata di ogni presentazione o video non potrà superare i 5 minuti, pena l’esclusione.

In alternativa i docenti di classe potranno scegliere una restituzione mediante un testo argomentativo. Per la preparazione del dossier collaborerà la docente Manuela Migliorisi che sarà disponibile settimanalmente per un’ora da novembre 2019 a febbraio 2020.

 I docenti che scelgono questa seconda possibilità selezioneranno i tre testi migliori della classe. 

Le docenti responsabili Graziani e Migliorisi ne selezioneranno uno tra i tre, per una lettura pubblica nella mattina della restituzione collettiva.

 

Il calendario per le classi prime è il seguente:

Prof.ssa Silvia Graziani

1ASA Sabato,16.11.19                   terza e quarta ora
1ASC Sabato,16.11.19                   prima e seconda ora
1ASE Giovedì,21.11.19                  quarta e quinta ora
1BSA Giovedì,28.11.19                 quarta e quinta ora
1BSC Sabato,23.11.19                   prima e seconda ora
1BSE Giovedì,05.12.19                 quarta e quinta ora
1CSA Giovedì,12.12.19                  quarta e quinta ora
1CSC Giovedì,19.12.19                 quarta e quinta ora
1CSE Sabato, 23.11.19                  terza e quarta ora
1DSA Giovedì,16.01.20                   quarta e quinta ora
1DSC Giovedì, 23.01.20                  quarta e quinta ora
1ESA Sabato, 30.11.19                   terza e quarta ora

Il calendario per le classi seconde è il seguente:

Prof.ssa Manuela Migliorisi

2ASA Venerdì,15.11.19          seconda e terza ora
2ASC Venerdì,22.11.19          seconda e terza ora
2ASE Venerdì,29.11.19          seconda e terza ora
2BSA Venerdì,06.12.19          seconda e terza ora
2BSC Venerdì,13.12.19          seconda e terza ora
2BSE Venerdì,20.12.19          seconda e terza ora
2CSA Venerdì,17.01.20          seconda e terza ora
2CSC Venerdì,24.01.20          seconda e terza ora
2DSA Venerdì, 31.01.20         seconda e terza ora
2DSC Venerdì,07.02.20          seconda e terza ora
2ESA Venerdì,14.02.20          seconda e terza ora
2ESC Venerdì,21.02.20          seconda e terza ora

 

PRESENTAZIONE DEI LAVORI SELEZIONATI

CLASSI SECONDEEntro il 16 marzo 2020 ogni classe seconda avrà prodotto i propri lavori e sarà effettuata la selezione del lavoro migliore della propria classe. Gli elaborati selezionati verranno presentati in aula magna sabato 21 marzo, dalle ore 9 alle ore 12, in un apposito incontro a cui saranno invitati tutti gli studenti delle classi seconde.

I lavori prodotti e presentati dai gruppi assumeranno una forte valenza formativa per tutte le classi presenti, offrendo un quadro sufficientemente ricco e complesso dei contenuti e dei temi essenziali proposti.

 

PREMI PER GLI STUDENTI AUTORI DEI MIGLIORI ELABORATI

I primi tre lavori individuati dalla Commissione, istituita ad hoc dalle docenti referenti, saranno premiati con un’ uscita didattica di promozione di cittadinanza attiva della durata di un giorno, prevista per il 16 aprile 2020 ed in via di definizione.

 

LE DOCENTI RESPONSABILI

Prof.ssa Manuela Migliorisi

Prof.ssa Silvia Graziani


I VINCITORI PER L’A.S. 2018-19

1 DSC: RIGON Angelo, VISONA’ Pietro, VISONA’ Giulio.

2 ASE: GASPARINI Sophia, FABRIS Gioele, MENEGHETTI Davide, PIAZZO Giacomo, DILEMME Federica Anna.

 


I VINCITORI PER L’A.S. 2017-18

1ASE: CAMARDA Riccardo, CASAROTTI Tobia, FORNASIER Alice, MENEGHETTI Davide, SIMIONI Giulia

2ESA: (Billo, Carli, Pinato, De Rugna, Aiello, Riveros Ortiz)

 


 

I VINCITORI PER L’A.S. 2016-17

1ASE: BELLAN Emma, BELLANDA Anna, MATTIELLO Irene, TODARO Pietro, VIANELLO Luca

1BSA: PATERNO Alice, HALLULLI KEIS, ARGENTON Andrea, STRAMARE Lucia, SALGAROLO Sofia

2FSA: AMBROSI Andrea, DESANA Giulio, PINTO Marco, PRENCIPE Andrea

2BSE: COPPOLINO Marco, GREEN Vivica, GRESELIN Vittoria, ROSSILLI Riccardo, TRAVERSO Maria

2BSA: TREVISIOL Riccardo, PANOZZO Andrea, IZZILLO Christian, CARRARO Daniel

2ASC: DAL SASSO Silvia, BELTRAMINI Anna, CASCIOLI Anna, BIANCHI Giovanni, LUPI Eugenio

2DSA: FRIZZIERO Nicola, CALIARI Sara, GHIOTTO Andrea, TOMAIUOLI Marco

 


I VINCITORI PER L’A.S. 2015-16

1BSC: BARBAN Alessandro, FELTRIN Matilde, FRIGO Raul, MOGENTALE Tommaso, PIAZZA Aurora

1FSA: GIUDITTA Villis, CORBU TEODOR Mihail

1DSA: PERTILE Enrico, URBANI Alessandro, CAVAIONI Ettore, MARCIGAGLIA  Matteo, DAL MASO Francesco

2BSA:  TREVISIOL Riccardo, PANOZZO Andrea, IZZILLO Christian, CARRARO Daniel

2ASC: DAL SASSO Silvia, BELTRAMINI Anna, CASCIOLI Anna, BIANCHI Giovanni, LUPI Eugenio

2DSA: FRIZZIERO Nicola, CALIARI Sara, GHIOTTO Andrea, TOMAIUOLI Marco

 


Materiali a disposizione

Introduzione alla Costituzione

Introduzione Rossi

Una Costituzione per i giovani (Introduzione alla Costituzione preparata dal Comune di Vicenza) (doc/300 Kb)

Mappa della Costituzione italiana (jpg/279 Kb)

Ipertesto sulla Costituzione   da Paramond

Piattaforma didattica sulla Costituzione italiana da Camera dei Deputati

Impariamo la Costituzione  Gli articoli commentati

I lavori dell’edizione 2016-17 Biennio

Lezioni

Lezioni sulla Costituzione italiana

Lezione di Valerio Onida da www.raistoria.rai.it

Intervista a Nilde Iotti da www.raiscuola.rai.it

Video

Roberto Benigni, art. 1 della Costituzione, da La costituzione più bella del mondo (2012)

Luciano Ligabue, Niente paura

 


 

 


Classi terze. Beni comuni e cittadinanza attiva

L’attività delle classi terze verte sul tema dei “beni comuni”, con riferimento al territorio cittadino e provinciale e su proposte per la difesa, ottimizzazione e valorizzazione degli stessi.

L’attività sarà di tipo laboratoriale nello stile della “cittadinanza attiva”: gli studenti, organizzati in gruppi di 4, massimo 5 componenti, adotteranno un bene comune sul quale formuleranno proposte operative da sottoporre alle amministrazioni locali.

La durata di ogni presentazione di progetto non potrà superare i 5 minuti, pena l’esclusione.

 

INCONTRO INTRODUTTIVO

Per preparare l’attività laboratoriale dei gruppi, i capigruppo parteciperanno ad un incontro formativo sui beni comuni in generale ed in particolare sul “bene comune acqua” con il dott. Renato Altissimo responsabile qualità di “Acque vicentine”, con particolare riferimento alla tematica dell’inquinamento da PFAS. La data dell’incontro sarà comunicata con apposita circolare.

 

FORMAZIONE DEI GRUPPI

Alla formazione dei gruppi (4, massimo 5 studenti) provvederanno i docenti del dipartimento di storia nelle rispettive classi. Al fine di avviare i lavori di gruppo, si consiglia di utilizzare anche un’ora in classe. Il resto dell’attività sarà svolto dagli studenti in forma autonoma.

 

PRESENTAZIONE DEI LAVORI SELEZIONATI

Entro sabato 9 Marzo 2019  è previsto che in ogni classe siano consegnati i lavori di gruppo; successivamente sarà effettuata dal docente di storia l’individuazione del lavoro migliore della propria classe. Gli elaborati così selezionati saranno presentati in aula magna il giorno lunedì 18 marzo 2019 (ultime due ore), in un apposito incontro a cui saranno invitati tutti gli studenti delle classi terze.

La durata massima del lavoro prodotto non deve superare i 5 minuti.


I VINCITORI PER L’A.S. 2018-19

“Il petrolio del XXI sec.”, classe 3ASC,  Dalla Valle de Toni Sara, Matilde Creazzo, Elena Yu, Francesca Bernardelli, Noemi Viadarin, Michela Coltro.

Partecipanti

3ASC – Il petrolio del XXI sec.
3DSA – La deforestazione
3BSC – Le api
3ASA – Aree verdi
3CSA – L’aria
3ESA – Oceano, Verde, Cielo…
3BSE – Internet glocale
3ESC – Architetture bene comune
3 CSC – L’oceano inquinato
3ASE – I beni confiscati
3BSA – La strada
3DSC – E’ la pista giusta

I VINCITORI PER L’A.S. 2017-18

3CSC       Ariattiviamoci      Veronica Giuliari, Annalisa Pomi, Francesca dalla Pozza, Gianluca Sterchele, Ben Dormekor Ocloo             

3BSC       Aria come bene comune Marta Lucas, Giovanni Consolaro, Flavia Fichera, Alberto Dal Martello, Martina Pernechele

3ASC       La via della luce   Nicolas Viola, Lucia Valerio, Marianna Crivellaro, Camilla Citarella, Irene Plemic

3ASA       X-Road      Simone Savio, Giovanni Scarciotta, Davide Nikolla, Alessandro Zimello e Francesco Marchetto

3DSA       Ville palladiane   Carta Andrea, Dal Maso Francesco, Gasparotto Giacomo, Iseppi Emanuele, Visonà Marco

3CSA       I beni comuni per il nostro futuro  Marco Barbieri, Barichello Giacomo, Chiara Carraro, Valeria Campi, Giovanni Bertoldo

 


I VINCITORI PER L’A.S. 2016-17

3Dsa Acqua bene comune a Vicenza

3Fsa Adottiamo i beni abbandonati

3Dsc Riqualificazione aree verdi  

3Esa La nostra acqua

3Csc Meglio cambiare aria!

3Asc Atmosphera

 


Materiali a disposizione su Beni comuni

I beni comuni (pptx/109Kb)

Protfolio dei beni comuni (docx/127 Kb)

I beni comuni in breve (ppt/112 Kb)

Escursione tra i beni comuni della provincia (doc/107 Kb)

Intervista a Renzo Piano (pdf/46 Kb)

“Il ‘Piano’ delle periferie” di Staglianò (link esterno)

Santa Bertilla da periferia a città (pdf/62,5 Mb)

PFAS_Implicazioni ambientali e sanitarie (ppt/70 Mb)

 

 

Altri materiali a disposizione

Censis 2013: Come cambia la comunicazione nella formazione dell’opinione pubblica

Surf tra tv, rete e carta stampata: l’informazione diventa ibrida, di Ilvo Diamanti

Verso una democrazia ibrida, di Ilvo Diamanti

Opinione pubblica e social networking, di Biagio Carrano

 


 

Classi quarte. Giornata della memoria, 27 gennaio

Nel contesto della “Giornata della memoria” si organizza un percorso di formazione e riflessione, accessibile a tutte le classi. A partire dalla memoria della tragedia della Shoah si apre anche la comprensione della nascita dell’epoca dei Diritti Umani. Le classi quarte realizzano performances in Aula Magna sul tema dei genocidi e dei diritti umani violati.

La classe vincitrice sarà premiata con un viaggio di un giorno in un luogo significativo della memoria del ventesimo secolo.

Una selezione di 5 studenti della classe vincitrice partecipa al Seminario di tre giorni di cittadinanza attiva, insieme a tutti gli altri gruppi vincitori.

Le classi quarte che partecipano a progetti relativi alla educazione alla legalità svolgono in tal modo il percorso di educazione alla cittadinanza


I VINCITORI PER L’A.S. 2017-18

La classe 4CSC con Metz Yeghern, il deserto rosso


I VINCITORI PER L’A.S. 2016-7 

la classe 4ASC con Se questa è una donna


Materiali a disposizione

Vai alla pagine dedicata alla Giornata della memoria e in particolare alla raccolta di siti e riferimenti utili


Classi quinte.

VERSO LE ELEZIONI EUROPEE: GLI SCENARI

 

L’attività delle classi quinte verte sul tema dell’Unione Europea. Quest’anno il lavoro di gruppo sarà legato alle prossime elezioni 2019 del Parlamento Europeo che configurano, per l’Europa e per gli Stati membri, un bivio politico tra federalismo e sovranismo. La scelta che i cittadini faranno comporta infatti scenari completamente divergenti per il futuro della cittadinanza, dell’economia, dei rapporti internazionali, delle migrazioni e della sicurezza… e della stessa UE.

 

INCONTRO INTRODUTTIVO

Per preparare l’attività laboratoriale dei gruppi, i soli capigruppo parteciperanno a un incontro (entro novembre) con esperti delle politiche europee con particolare riferimento alla tematica dell’unione monetaria e delle politiche internazionali. La data dell’incontro sarà comunicata con apposita circolare.

 

FORMAZIONE DEI GRUPPI

Alla formazione dei gruppi (4, massimo 5 studenti) provvederanno i docenti del dipartimento di storia nelle rispettive classi. Al fine di avviare i lavori di gruppo, si consiglia di utilizzare anche un’ora in classe. Il resto dell’attività sarà svolto dagli studenti in forma autonoma.

Gli studenti lavoreranno per la produzione di cortometraggi o altra forma di riflessione espressiva sul tema proposto.

 

PRESENTAZIONE DEI LAVORI SELEZIONATI

Entro sabato 9 Marzo 2019  è previsto che in ogni classe siano consegnati i lavori di gruppo; successivamente sarà effettuata dal docente di storia l’individuazione del lavoro migliore della propria classe. Gli elaborati così selezionati saranno presentati in aula magna il giorno lunedì 18 marzo 2019 (prime tre ore), in un apposito incontro a cui saranno invitati tutti gli studenti delle classi quinte.

La durata massima del lavoro prodotto non deve superare i 10 minuti.

 

I VINCITORI PER L’A.S. 2018-19

5ASC “Storia della Unione Europea attraverso le sue crisi” (Giulio Anversa, Sebastiano Du Jardin, Sara Brojanigo, Angela Vergerio, Giacomo Bortolan)

Altri lavori presentati
5DSE “Europa al bivio”
5ASE “L’UE e l’ambiente”
5BSA “Europa 2000”
5CSC  “Guida alla elezioni europee”
5FSA “Europa tra ieri e oggi”
5ASA “L’Europa disoccupata”
5BSE  “Il federalismo europeo nella crisi del 2008”

 
5 CSA “Per la pace perpetua”


Vincitore del Progetto MigrArti 2017
A Venezia un film ius soli.pdf 
https://www.youtube.com/watch?v=Oxyk5IwLkEI
Ius soli libro

I VINCITORI PER L’A.S. 2016-7


Materiali a disposizione:  Il Welfare europeo

Confronto Welfare Mesturini (pdf/2,5 Mb)

Il Welfare State tedesco (link esterno)

Crisi e Welfare (Lazzari) (pdr/142 Kb)

 

Altri materiali a disposizione

immigrazione nell' unione europea - Franco Conzato commissione europea (video 06-10-2017)

Cosa accadrebbe se l’Europa non ci fosse?

Euro, unione economica e monetaria (pdf/1,5 Mb)

Strategia Europea per la crescita (pdf/740 Kb)

L’invenzione dell’Euro – Robert Mundell (link esterno)

Il modello europeo e la politica economica comunitaria (link esterno)

La crisi economica dagli Stati Uniti all’Europa (link esterno)

Il sito della BCE con vari materiali didattici (link esterno)

L’introduzione di Pietribiasi all’intervento di Majocchi (doc/40Kb)

Abstract intervento di Majocchi (doc/37 Kb)

Ius soli Cibic (pptx/78 Mb)

Scenari economici UE (ppt/234 Kb)

Vescovi Cina e sorprese (pptx/38 Mb)

 


 

Le competenze di cittadinanza

Il documento completo di obiettivi, competenze ed abilità è consultabile alla voce Progetti – Educazione alla cittadinanza europea

Contributi delle aree disciplinari alla formazione della cittadinanza:

AREA DELLA COMUNICAZIONE Conoscenza essenziale delle espressioni comunicative e dell’immaginario e della spiritualità della cultura di appartenenza e di altre culture d’Europa e del pianeta. Conoscenza di altre lingue veicolari, oltre la propria, con buone capacità di comprensione, produzione e relazione.

Materie coinvolte: Educazione Artistica e Musicale, Arte, Danza, Musica, Drammatizzazione, Letteratura, Storia, Filosofia, Religione, Lingue, Educazione Fisica.

AREA SCIENTIFICO-MATEMATICO-TECNOLOGICA Conoscenza dei saperi matematici – tecnici – scientifici con particolare riguardo alla dimensione problematica della scoperta scientifica intesa come processo di scoperta e come opera di una comunità supernazionale, e non mera comunicazione di dati. Conoscenza dei temi e processi ecologico-ambientali e bioetici e delle loro implicazioni in ordine alla cittadinanza.

Materie coinvolte: Matematica, Fisica, Scienze, Scienze della Terra e Ambientali, Chimica, Biologia, Informatica, Tecnologie Varie e Storia.

AREA FILOSOFICO-STORICO-SOCIALE Conoscenza delle principali visioni filosofiche e religiose del pianeta con particolare riguardo alla dimensione etica ed a quegli elementi che contribuiscono alla costruzione della cultura della cittadinanza attiva e della convivenza civile. Conoscenza delle linee di sviluppo della storia mondiale anche nella dimensione socio-economica, con particolare riguardo alla complessità dell’evoluzione storica europea. Conoscenza delle differenti tradizioni democratiche e costituzionali.

Materie coinvolte: Filosofia, Storia, Scienze Umane, Religione.

AREA GIURIDICO-ECONOMICA Conoscenza delle Istituzioni locali, europee ed internazionali (ONU, ecc…), con specifica attenzione alla Unione Europea. Diritto del lavoro. Analisi comparata dei più importanti trattati e/o Carte Costituzionali, con esame della ricaduta economico finanziaria con particolare riguardo alle problematiche della globalizzazione, delocalizzazione; della responsabilità sociale d’impresa e del consumo responsabile.

Materie coinvolte: Diritto; Economia, Scienze umane, Storia, Metodologie della ricerca sociale