Liceo scientifico "G.B.Quadri" > I servizi > Arboretum del Quadri
Ultima modifica: 26 Settembre 2018

Arboretum del Quadri

Arboretum del “Quadri”

Il progetto Arboretum del “Quadri” si propone di valorizzare gli spazi verdi della scuola, di favorire il riconoscimento delle piante, attraverso la sistemazione di cartellini e planimetrie, e di preservare gli spazi verdi della scuola.

 E’ prevista la messa a dimora di nuove piante e la partecipazione a concorsi sulla valorizzazione del verde urbano, nonché la visita all’orto botanico di Padova.

 

Responsabile

Prof.ssa Daniela Pistorio

con la collaborazione della prof.ssa Emanuela Zaccaria e della ex docente prof.ssa  Maria Gabriella De Guio


Inventario di botanica (pdf/ 2600Kb)

Perché un “inventario” degli alberi del Quadri?

Perché sono un dono della “casa comune”, una ricchezza da non sottovalutare…

Nature silenziose ed intelligenti, gli alberi sono il cardine dell’Ecosistema: catturano l’energia solare che assieme all’acqua ed ai sali minerali assorbiti al suolo nutre tutti gli organi vegetali che costituisco il sostentamento dei consumatori animali; sono forme di vita perfette e segnano armoniosamente il passaggio delle stagioni; purificano l’aria e regolano l’umidità dell’atmosfera; difendono il suolo con le loro radici e lo arricchiscono di sostanza organiche; sono l’habitat di moltissime specie animali vertebrate ed invertebrate e formano dei biomi complessi; filtrano l’acqua che si convoglia nelle falde del sottosuolo…

Che siano cespugli, arbusti, alberi anche quando muoiono donano ancora alla vita,  in diverso modo: si decompongono e costituiscono nuovo habitat per insetti, piante, funghi, muschi, licheni, coleotteri, ragni, insetti, uccelli.

Ma c’è di più: ogni albero è un mondo di bellezza, ordine, intelligenza e se lo sappiamo guardare e capire ci restituirà emozioni, stupore e senso di pace ed armonia del tutto.

Per questo conoscere, riconoscere gli alberi, osservarli nel loro divenire ci aiuta a capire il mistero in cui siamo immersi, ci dona serenità e senso di appartenenza ad un tutto più grande del nostro esistere.

I ragazzi della 4Bsc (2017_18) hanno voluto impegnarsi in un lavoro che permettesse di capire la bellezza naturale di cui è circondato la nostra struttura scolastica fatta di alberi diversi, alcuni grandiosi già esistenti nello spazio gestito dalla comunità di Paolini (tigli, aceri, pini, carpini,…), altri, come gli alberi da frutto (meli, peri, susini, giuggiole…), che la nostra indimenticabile Lucia Rodighiero si prodigò di far piantare per il “ brolo” del nostro Liceo, altri ancora messi a dimora per ricordare qualche persona o ripristinare qualche parte (melograno, lagestroemia, glicine, ulivo).

Ogni ragazzo ha studiato ed analizzato un tipo di albero, ne è uscito un piccolo lavoro che non ha nessuna pretesa scientifica, ma vuole semplicemente essere un ritorno di gratitudine alla natura ed offrire uno stimolo all’osservazione ed all’approfondimento, per chiunque voglia fermarsi, porgere lo sguardo, aprirsi ad un mondo di meraviglie.

 

Un grazie particolare alla Prof. Daniela Pistorio per la preziosa consulenza scientifica.

Grazie ad Alberto Targon per la preziosa collaborazione tecnica, a Lucia Santacatterina ed a Giulia Bortolotto per le foto.

 

Prof. Maria Gabriella De Guio