Ultima modifica: 4 Marzo 2019

ecoQuadri

ecoquadri

EcoQuadri

Il Liceo scientifico “G.B. Quadri” avvia per il nono anno il progetto di educazione ambientale denominato “Ecoquadri” teso a mettere in essere azioni concrete di risparmio e buone comportamenti. La legge denominata “Buona Scuola” avvalora ulteriormente tale scelta indicando l’educazione ambientale” come prioritaria nell’azione formativa da parte delle scuole

RESPONSABILE

proff. Beatrice Peruffo, Emanuela Zaccaria

FIGURE COLLEGATE

Ruggero Viola, Paolo Vidali, Domenico Cristofaro, Alessandro Mannoni, Stefano Salvetti

COLLABORAZIONI

La buona realizzazione delle attività progettate richiede la collaborazione con organismi esterni, sia pubblici che privati, associazioni. Si citano a titolo di esempio l’ARPAV, Il COMUNE DI VICENZA, AIM, UNIVERSITA’, ma anche imprese attive nel settore delle energie rinnovabili, o di prodotti ecosostenibili ed associazioni quali Legambiente.

OBIETTIVI GENERALI

Individuare uno stile di gestione dell’istituto teso al RISPARMIO ECOLOGICO da ottenersi mediante l’analisi dei flussi di energia e materia in entrata ed in uscita con l’obiettivo della massima efficienza da attuarsi principalmente mediante l’uso consapevole di luce, acqua, la raccolta differenziata dei rifiuti, la scelta di prodotti (pulizia, toner, carta ecc.) nell’ottica della sostenibilità ambientale, la promozione  della mobilità’ sostenibile’, della protezione ambientale e degli stili di vita eco-compatibili.

Perché queste buone pratiche diventino una modalità diffusa, consapevole, acquisita e spontanea all’interno dell’istituto, le linee-guida vengono proposte in una cornice di EDUCAZIONE AMBIENTALE contestualizzata nell’ambito dell’EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA e tali da poter essere integrate alle attività didattiche del Primo Biennio da parte dei docenti, in particolare, di Scienze Naturali e di Geo-storia

Vengono promosse tutte quelle iniziative rivolte ai docenti dell’Istituto  perché:

  • contribuiscano a far rispettare le pratiche indicate
  • inseriscano nella propria programmazione didattica, quando possibile, contenuti che rinforzino i comportamenti e le conoscenze che si intendono consolidare anche avvalendosi dei dati raccolti dal nostro Istituto (vedi anche quelli derivanti dalla Centralina Meteo e dal Parco Fotovoltaico).

 

DESTINATARI DELLE AZIONI

Tutti gli studenti, il personale ATA, il personale docente, i genitori (complessivamente ca. 4500 persone)

COMPITI DEL RESPONSABILE

Il responsabile ha il compito di coordinare le azioni programmate. Raccoglie informazioni relativamente a progetti realizzati altrove, a bandi di concorso, a bibliografia ecc inserendo i dati raccolti nella cartella in Public-Ecoquadri e/o inviandoli per posta elettronica ai docenti e alle classi interessate. Partecipa a convegni (per esempio dell’Accademia Olimpica) e ne dà comunicazione in vicepresidenza al prof. Vidali  in caso di rilevanza per la scuola.

In particolare, avvia ogni anno la raccolta differenziata, coordina tutti i molteplici soggetti coinvolti, monitorandone costantemente  l’andamento.

SITO DEL QUADRI

Questa pagina del sito serve a presentare e pubblicizzare  l’ECOQUADRI.  Nella home page del sito si trova anche il link alla Stazioncina Meteo del Quadri.

GLI STUDENTI E I GENITORI

All’attività di ECOQUADRI possono contribuire anche docenti, personale ATA, genitori e studenti presentando progetti coerenti con gli obiettivi generali che vanno accettati dal Responsabile. I proponenti costituiscono sottogruppi autonomi e responsabili della consecuzione degli obiettivi dichiarati.

Agli studenti impegnati attivamente nell’attività di ricicloni viene riconosciuto allo scrutinio di fine anno un credito (se del Triennio) o un incremento nel voto di condotta (se del Biennio).

Un ruolo particolare verrà svolto da alcuni studenti che non si avvalgono dell’insegnamento dell’IRC, coinvolgendoli nella campagna di promozione dell’Ecoquadri nella scuola.

 


OBIETTIVI SPECIFICI PER L’ANNO SCOLASTICO IN CORSO

 

Gestione del cambiamento della raccolta differenziata

All’inizio dell’anno scolastico sono state cambiate del tutto le modalità di conferimento dei rifiuti sia in termini di contenitori, che della loro locazione, che delle tempistiche di svuotamento.  Ciò ha richiesto, e richiederà durante tutto l’anno, un significativo impegno rivolto all’organizzazione e al monitoraggio.


Definizione dell’impronta energetica

relativamente a:

  • energia elettrica
  • riscaldamento
  • acqua
  • toner per le stampanti e le fotocopiatrici
  • detersivi

(con la collaborazione del  Tecnico Viola e del prof. Cristofaro)

 


Sostenibilità e solidarietà  

Raccolta differenziata di: plastica, carta, metalli, materiale organico, tappi di plastica ecc.


Lotta allo spreco

Questa sezione si dipana durante l’anno, tenuto conto delle proposte che provengono dai rappresentanti degli studenti, dagli insegnanti, dagli Enti che solitamente invitano a partecipare a concorsi, iniziative ecc.

In linea generale, tuttavia, si intende

  • promuovere iniziative tese a ridurre lo spreco di bottiglie di plastica, di bicchieri di plastica, di fotocopie anche mediante costituzione di gruppi di lavoro durante le assemblee di Istituto degli studenti con la collaborazione del prof. Mannoni e del prof. Salvetti.
  • organizzazione di incontri su risparmio energetico e problematiche ecologiche ambientali globali da svolgersi durante l‘assemblea di Istituto degli studenti, in collaborazione con il prof. Cisco e il gruppo degli animatori.

(con la collaborazione con prof. Vidali e il prof. Mannoni)


Educazione alimentare e botteghino eco ed equo-solidale

  • promozione di iniziative tese a scelte di cibo bio-sostenibile a km 0

Puliamo il mondo

Intervento di pulizia sulle rive del Bacchiglione

Puliamo il mondo

Video sulla esperienza al Quadri

Responsabili del progetto

Proff. Beatrice Peruffo, Emanuela Zaccaria