Ultima modifica: 4 Ottobre 2019

planetario

 Planetario 

 planetario

La scuola è dotata del primo planetario della Provincia di Vicenza, sia ortomeccanico che digitale, capace di ospitare 15 visitatori.

La scuola è dotata anche di un telescopio per le osservazioni astronomiche. L’attività didattica è svolta nel contesto del progetto Il cielo come laboratorio della scuola

 

 

 

 

 


 



Orari delle visite al Planetario del “Quadri”

Si prega di contattare Rita Bonotto telefonicamente  (0444928877) o via mail vips05000n@istruzione.it

Gli incontri sono aperti agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado, oltre che a gruppi di adulti.

Lezioni pomeridiane o serali: E’ possibile prenotare lezioni in orario pomeridiano o serale.

 



Argomenti proposti per le lezioni al planetario

Il planetario permette di simulare l’aspetto e i movimenti del cielo stellato, così come lo si osserva ad occhio nudo, qualsiasi sia la posizione dell’osservatore sulla terra.

Possiamo distinguere tali moti in

  1. a) moti diurni (che si svolgono nel corso di una notte o delle 24 ore)
  2. b) moti annui: moto dei pianeti (stelle erranti), del sole e della luna; le stagioni
  3. c)moti secolari: la precessione degli equinozi;

Oltre a questo, grazie alle moderne tecniche digitali, è possibile proporre filmati e simulazioni di particolari fenomeni celesti.

Sulla base di quanto specificato, possibili temi di una lezione al planetario sono, fra gli altri:

1)     Orientarsi nel cielo stellato: impariamo a riconoscere le principali costellazioni.

2)     Aspetto del cielo stellato alle varie latitudini ed in varie epoche dell’anno.

3)     Costellazioni e mito.

4)     Il cielo stellato e i suoi movimenti: nascere e tramontare degli astri; il fenomeno delle stagioni.

5)     L’aspetto del cielo in particolari epoche storiche (in collegamento con storia, religione, scienze).

6)     Sole luna e pianeti:  aspetto, movimenti, scoperte recenti.

7)     Eclissi di sole e di luna.

8)     Coordinate astronomiche: coordinate azimutali ed equatoriali orarie. I cerchi fondamentali.

9)     La precessione degli equinozi.

10)    La Via Lattea e gli oggetti diffusi della volta celeste.

11)    Altri argomenti proposte dal richiedente, da concordarsi con adeguato anticipo.

Gli argomenti di cui al punto 1) fino al punto 7), con l’appropriato linguaggio, possono essere proposti anche a studenti delle scuole primarie, e comunque ad un pubblico nel complesso privo di conoscenze specifiche.

Gli argomenti di cui al punto 8) fino al punto 10) si ritiene che siano adeguati a studenti del triennio di scuola superiore e comunque ad un pubblico preparato.



Regolamento di accesso al Planetario didattico

L’accesso alla struttura è consentito a: 

1)     Docenti e classi del Liceo Quadri:

mediante prenotazione come per ogni altra aula speciale.

2)     Scolaresche e Gruppi esterni:

Si prega di contattare Rita Bonotto telefonicamente  (0444928877) o via mail vips05000n@istruzione.it

Il costo dell’utilizzo per gli esterni è di Euro 60.00 (sessanta ) per gruppo (40 se gli accompagnatori svolgono autonomamente la funzione docente), da effettuarsi a mezzo Bollettino Postale – C.C. nr.: 17756362 – intestato a “Liceo Scientifico Statale G.B. Quadri – Servizio Tesoreria” – causale del versamento: “lezione presso il Planetario”.

(In caso di conflitto date le diverse modalità di prenotazione, si darà precedenza agli ospiti)

 

Modalità di utilizzo della struttura:

3)     Numero massimo di persone per gruppo: 15 (quindici), piu’ gli accompagnatori.

4)     Durata della lezione: 60 minuti

5)     Il gruppo sara’ accompagnato presso il Planetario da un responsabile del Liceo.

6)     L’argomento della lezione sarà concordato con il Docente-operatore interno del Liceo, qualora ne sia stata richiesta la presenza. Esso andrà comunque riportato nell’apposito registro, che va compilato in ogni su parte a cura del Docente.

7)     Gli accompagnatori di gruppi esterni che desiderano svolgere autonomamente la lezione al planetario, e che ne hanno titolo, devono indicare nella domanda tale intendimento, ponendo NO alla voce “si richiede la presenza di un docente-operatore”.

8)     Hanno titolo ad operare autonomamente all’interno del Planetario, le persone che hanno seguito un adeguato corso (esempio: quello tenuto dal Dr. Claudio Zellermayer nel novembre 2007, su incarico della ditta fornitrice).

 

L’accesso al Planetario e’ comunque sottoposto agli articoli 25 e 26 del regolamento di Istituto che regola l’accesso e l’uso delle aule speciali del Liceo. Si allega copia degli articoli 25 e 26 del regolamento di Istituto al modulo della richiesta di accesso al Planetario.


 

Estratto dal regolamento per l’uso delle aule speciali

Art. 25. Accesso e uso di: laboratori, aule speciali, palestre

I laboratori, le palestre e le aule speciali sono utilizzati per:

  1. lo svolgimento delle esercitazioni degli allievi in orario didattico, secondo quanto stabilito dalla programmazione didattica annuale;
  2. esercitazioni inerenti progetti annuali di attività aggiuntive, integrative e formative in genere, secondo quanto deliberato dagli Organi Collegiali;
  3. attività di aggiornamento, autoaggiornamento, sperimentazione e ricerca;
  4. l’utilizzo da parte di enti ed istituzioni esterni, pubblici o privati, regolarizzato da apposite convenzioni.

Le attività diverse da quelle indicate sopra sono consentite, solo previa autorizzazione della Dirigenza, sentito il parere del responsabile didattico e tecnico.

Le attività di cui ai punti b., c., d. sono programmate e concordate fra il responsabile dell’attività e l’assistente tecnico del reparto in cui verranno svolte.

Ciascun responsabile didattico e tecnico predisporrà  un regolamento interno.

 

Art. 26. Regolamento di: aule, palestre, aule speciali, laboratori, biblioteca

Il Regolamento di aule, palestra, aule speciali, laboratori e biblioteca deve:

  1. essere affisso nelle sedi alle quali è destinato ed essere illustrato, all’inizio dell’anno scolastico, dai Docenti agli Studenti, dando particolare rilievo alle norme di sicurezza da osservare.
  2. tenere conto della specificità dei reparti e prevedere:

–         la regolamentazione dell’accesso;

–         l’osservanza delle norme di sicurezza da parte degli operatori e degli studenti;

–         le norme di comportamento da rispettare e i divieti;

–         la regolamentazione dell’uso delle apparecchiature, degli attrezzi e dei materiali didattici;

–         la regolamentazione delle eventuali modalità di prestito del materiale in dotazione.

  1. essere presentato entro 30 giorni dall’emanazione del presente regolamento per l’approvazione da parte del Dirigente Scolastico.

Relativamente alle aule speciali e ai laboratori, i Docenti e l’Assistente tecnico devono  compilare quotidianamente, ed in ogni sua parte, il registro di laboratorio.

I danni alle apparecchiature, le sottrazioni di esse o di altro materiale, i guasti agli impianti in genere e quant’altro sia ritenuto pregiudizievole per il buon andamento delle esercitazioni e per la loro efficienza, anche in termini di sicurezza, oltre che annotate nel registro suddetto, vanno tempestivamente segnalati al Dirigente scolastico ed all’Ufficio tecnico.  Le segnalazioni devono essere circostanziate e sottoscritte dal Docente o dall’Assistente tecnico.

Nota importante

Durata della lezione: per motivi sia didattici sia legati alla adeguata aerazione del locale, la durata consigliata della lezione è di 60 minuti (massimo). Gli accompagnatori sono pregati inoltre di accertarsi che nessuno dei partecipanti sia soggetto a disagio qualora venga a trovarsi in luogo buio e chiuso per un tempo pari alla durata prevista della lezione.

– Gli accompagnatori sono responsabili riguardo alla sorveglianza del gruppo, e agli eventuali danni o malfunzionamenti causati da comportamenti scorretti o maldestri dei visitatori.

– E’ fatto obbligo di segnalare tempestivamente al personale ogni malfunzionamento, danno o altro accadimento che alteri il regolare funzionamento del planetario.



Modulo per richiedere una visita

Domanda di Accesso al Planetario presso il Liceo “G.B. Quadri”

Da inviare via mail a Rita Bonotto  vips05000n@istruzione.it assieme a copia della ricevuta del pagamento.

Il/la sottoscritto/a……………………………………………………………………………………………….

docente presso (oppure: appartenente all’Associazione/gruppo):

………………………………………………………………………………………………………………………..

CHIEDE

di poter accedere al Planetario del Liceo “G.B. Quadri” nel/nei giorno/i

 ……………………………………………………………………………………………………………………….

nella/e seguente/i ora/e:

………………………………………………………………………………………………………………………..

Data e ora saranno confermate dalla segreteria didattica del Liceo e comunicate al richiedente.

Segue una adeguata indicazione dell’argomento della lezione:

………………………………………………………………………………………………………………………..

………………………………………………………………………………………………………………………..

………………………………………………………………………………………………………………………..

Si richiede la presenza di un docente-operatore………………….(SI/NO)

Il richiedente è consapevole che il gruppo potrà essere composto AL MASSIMO da 15 (quindici) persone compresi gli accompagnatori, per una lezione di 60 minuti. Dichiara altresì di conoscere gli allegati articoli 25 e 26 del Regolamento di Istituto del Liceo Quadri, che regolano l’accesso alle aule speciali (compresa la nota finale).

Luogo e data……………………………………..Il richiedente……………………………………………

(firma leggibile)

 

clicca qui per scaricare il modulo in formato word